Mycoterapia Spagyrica

L'Arte Spagyrica per la preparazione dei funghi officinali

Novità
Mycoterapia Spagyrica  Luigi Vernacchia David Casulli  Nuova Ipsa Editore

Descrizione

La Micoterapia dona le conoscenze sulle virtù dei funghi officinali, la Spagyria le operazioni di Laboratorio per condurre una ‘materia' così particolare ad una condizione di libertà dalle sostanze eterogenee di cui è costituita, per renderla sostegno prezioso all'essere umano.

La Natura mette a disposizione la materia di partenza, la Spagyria l'Arte per liberare dalle fecce l'Intelligenza intrinseca del fungo. La Spagyria, profonda conoscitrice dei tesori della Natura, amplifica le virtù dei funghi grazie alla sapienza acquisita in una sperimentazione di secoli nelle Operazioni di Laboratorio.

Il testo è suddiviso in due sezioni: nella prima è preso in esame lo stato dell'arte della Micoterapia attingendo dalle tradizioni e dalla scienza. Nella seconda sono presenti le monografie di 15 funghi officinali, quelli universalmente riconosciuti come utili all'uomo. Per giungere allo scopo, gli autori hanno scelto la via della sintesi e della gerarchizzazione delle proprietà salutistiche.

La lettura dei testi oggi disponibili non consente di comprendere rapidamente su quali alterazioni ogni specialità micologica agisca prevalentemente, per questo motivo, le proprietà sono state suddivise in dominanti, principali e secondarie cui corrispondono azioni dominanti, principali e secondarie. Quella da tenere a mente è la ‘dominante' in quanto specificità dell'attività sull'organismo ed espressione del tropismo del fungo.

Un manuale sintetico che fornisce uno strumento semplice e di rapida consultazione, il più completo possibile al momento attuale.

Indice del libro

Introduzione
Che cosa è un fungo?
Cenni storici sui funghi officinali
I funghi in Spagyria
Funghi alla lente della scienza
La preparazione spagyrica dei funghi officinali
Analisi biofisica dei funghi spagyrici
Modalità di azione sei funghi
Monografie dei funghi officinali
Abm
Auricularia
Chaga
Coprino
Cordyceps
Coriolus
Fomes
Ganoderma
Hericium
Maitake
Orecchione
Phellinus
Polyporus
Poria Cocos
Shitake
Usi più comuni in letteratura
Tabella riassuntiva
Tabella riassuntiva relazione fungo-meridiano in MTC
Fonti e Bibliografia
Nota biografica

Prefazione

Cosa hanno a che fare l'antica Arte della Spagyria e la Micoterapia? Questo è il tema trattato in questo libro. I punti di contatto, le interazioni, le concordanze tra due Tradizioni che si fondono per dar vita alla Mycoterapia Spagyrica. La Micoterapia dona le conoscenze sulle virtù dei funghi officinali, la Spagyria le operazioni di Laboratorio per condurre una ‘materia' così particolare ad una condizione di libertà dalle sostanze eterogenee di cui è costituita, per renderla sostegno prezioso all'essere umano. La Natura mette a disposizione la materia di partenza, la Spagyria l'Arte per liberare dalle fecce l'Intelligenza intrinseca del fungo.
L'Arte Spagyrica si basa sul principio del solve et coagula, ‘sciogli e ricondensa' e per tener fede a questo precetto la preparazione dei funghi consta di diverse fasi durante le quali è scomposto nei suoi Princìpi costituenti, ognuno dei quali sarà purificato per se stesso per poi essere riunificato con gli altri nella Circolazione finale.
La Spagyria, profonda conoscitrice dei tesori della Natura e delle sostanze che appartengono ai Regni di Mezzo, amplifica le virtù dei funghi grazie alla sapienza acquisita in una sperimentazione di secoli nelle Operazioni di Laboratorio (Digestione, Distillazione, Calcinazione, Circolazione, ecc.). Questa è la prassi: condurre una sostanza di Natura, sia esse vegetale, minerale e animale, ad uno stato di retrogradazione, allontanando tutto ciò che non è omogeneo, simile alla natura umana, per ottenere un prodotto vivo, temperato, intelligente che preservi l'integrità dell'essere umano a tutti i livelli.
Il testo è suddiviso in due sezioni; nella prima è preso in esame lo stato dell'arte della Micoterapia attingendo dalle tradizioni e dalla scienza. Nella seconda sono presenti le monografie di 15 funghi officinali, quelli universalmente riconosciuti come utili all'uomo.
Per giungere al nostro scopo abbiamo scelto la via della sintesi e della gerarchizzazione delle proprietà salutistiche dal momento che leggendo i testi disponibili sul tema, ci siamo resi conto che la lettura non consentiva di comprendere rapidamente su quali alterazioni ogni specialità micologica agisse prevalentemente. Infatti il commento più frequente leggendo un libro di Micoterapia moderna è quello che un fungo sembra fare tutto ed essere una panacea. Da un punto di vista Spagyrico ciò non è vero, nel senso che ogni individuo di Natura possiede un ambito specifico di azione (immunomodulante, neuroprotettivo, ecc.) in quanto il fungo stesso è il risultato dell'interazione di un insieme di forze ma orientate a stimolare primariamente determinati organi e apparati, così come ben preciso è l'habitat dove il fungo cresce e così come ben precisa è la tecnica estrattiva che si è diversificata per ogni fungo, in relazione alla loro maggiore o minore attitudine a lasciarsi lavorare Spagyricamente. Per questo abbiamo anche suddiviso le proprietà in dominante, principali e secondarie a cui corrispondono azioni dominante, principali e secondarie. Quella da tenere a mente è la ‘dominante' in quanto specificità dell'attività sull'organismo ed espressione del tropismo del fungo.
Al lettore auguriamo di poter giungere ad una visione dei funghi che sia la più aperta possibile ma anche la più sintetica ed efficace, poiché la possibilità di entrare in confusione nel marasma delle informazioni oggi reperibili, talvolta, è responsabile dello spegnimento dell'iniziale entusiasmo per la Micoterapia.
Con questo testo sintetico, quanto basta, ci auguriamo di poter fornire uno strumento semplice e di rapida consultazione, il più completo possibile al momento attuale.