Omeopatia in giallo

Delitti e misteri da Hahnemann ai giorni nostri

Omeopatia in giallo  Francesco Eugenio Negro   FrancoAngeli

Descrizione

Perché "giallo"? Il colpevole è un medico omeopatico o il fatto delittuoso che verrà descritto interessa il variegato mondo dell'omeopatia.

Il colpevole è, in genere, un nemico, un diverso rispetto a una società che vuole vivere nella norma. L'omeopatia è da sempre fuori dalla norma secondo i canoni dell'Accademia. Il diverso spaventa come lo straniero che, piuttosto che volerlo conoscere proprio perché è "strano", si elimina o si circoscrive. Colpevole e omeopatico, forse, raddoppiano l'idea di diversità.

Queste storie di "gialli", spesso tinteggiati di nero, sono il frutto di questa ricerca che offre un ulteriore contributo alla conoscenza dell'omeopatia.

 

INDICE DEL LIBRO
Introduzione
Friederike Hahnemann Bellbruck
Marie Mélanie d'Hervilly Gohier Hahnemann
Maria Felicita Malibran
Edmond-Désire Couty de la Pommerais
Giovanni Ettore Mengozzi
Hawley Harvey Crippen
Il Rapporto di Abraham Flexner
Gabriele D'Annunzio
Alberto Rinaldi
Mohandas Karamchand Gandhi
Bibliografia
Indice dei nomi

Libri dello stesso autore

Sintomi e segni alla ricerca del simillimum
Pagine: 120, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Edi-Lombardo
Prezzo 23,80 € invece di 28,00 € Sconto 15%
Affrettati! Solo 2 disponibili in pronta consegna