Tipologie Pediatriche Omeopatiche

Arricchito da numerose tabelle comparative e riassuntive e da un nuovo repertorio clinico

Tipologie Pediatriche Omeopatiche  Douglas Borland   Salus Infirmorum

Descrizione

La caratterizzazione omeopatica dei bambini in età pediatrica non è semplice, anzi presuppone una particolare attenzione da parte del Medico nel cogliere i sintomi peculiari che possono guidarlo nell’identificazione del rimedio omeopatico corretto.

Scrivendo questo testo il Dr. Borland ha voluto trasmettere la sua esperienza in materia di Omeopatia Pediatrica; secondo i suoi studi è possibile identificare cinque gruppi di bambini in base alle loro caratteristiche morfologiche, patologiche e mentali. Per ogni gruppo sono riportati alcuni dei rimedi omeopatici più importanti, raggruppati e sintetizzati in base alle loro caratteristiche più salienti.

È compito del Medico Omeopata riuscire a ricavare gli elementi utili dalla visita del piccolo paziente per poterlo poi riconoscere in una di queste tipologie, senza dimenticare di prendere in considerazione tutti gli elementi della persona, sia fisici che mentali, considerandola quindi nella sua interezza.

Questo libro è molto utile sia per i Medici che per i Genitori: ai primi come supporto per imparare un primo approccio di presa del caso pediatrico, ai secondi per capire e caratterizzare meglio la malattia dei propri figli, così da rendere più efficace il trattamento omeopatico. Non dimentichiamo infatti che anche i genitori hanno un ruolo molto importante nella gestione della salute dei loro figli, specie se molto piccoli.

Il testo originale è stato arricchito di alcune tabelle riassuntive, di alcuni schemi per la diagnosi differenziale e di un piccolo Repertorio clinico per facilitare la lettura e il ritrovamento del rimedio descritto nel testo.

Indice Generale

I gruppi pediatrici di Borland
Introduzione

Gruppo I - Bambini robusti, biondi, freddolosi e indolenti
Calcarea carbonica
Calcarea phosphorica
Phosphorus
Silicea
Sanicula
Aethusa cynapium
Lycopodium
Causticum
Appendice al gruppo i
A - soggetto con una storia familiare di tubercolosi
B - ripetizione della dose di calcarea carbonica

Gruppo II - Bambini con sviluppo psichico e/o fisico ritardato
Baryta carbonica
Borax
Natrum muriaticum
Sepia
Aurum metallicum
Carbo vegetabilis

Gruppo III - Bambini con disturbi cutanei
Graphites
Capsicum
Psorinum
Antimonium crudum
Petroleum

Gruppo IV - Bambini calorosi
Pulsatilla
Kali sulphuricum
Sulphur
Thuja
Bromium
Iodium
Abrotanum
Fluoricum acidum

Gruppo V - Bambini nervosi
Arsenicum album
Chamomilla
Cina
Magnesia carbonica
Ignatia
Zincum metallicum

Piccolo repertorio
Indice analitico dei rimedi
Indice generale

Introduzione Autore

Una comune tipologia costituzionale pediatrica è Calcarea, normalmente Calcarea carbonica, ma qualche volta Calcarea phosphorica o Calcarea silicata possono essere più adatte al caso individuale.
Questo conduce alla considerazione di Phosphorus e Silicea. È utile conoscere le straordinarie caratteristiche di questi rimedi e di quelli che seguono.
Unitamente alla tipologia Silicea, vanno considerate anche Sanicula e Aethusa cynapium. Anche se è un po' più lontana dalla tipologia strettamente Calcarea carbonica, esiste la possibilità di considerare Lycopodium, proseguendo dal quale si può giungere a Causticum. Abbastanza lontano da Causticum, è sempre saggio considerare la somministrazione di una dose di Tuberculinum quando si stanno trattando bambini del primo gruppo.

Nel secondo gruppo, quello di Baryta carbonica, il rimedio successivo da considerare è Borax, che corrisponde ad un bambino simile, con simili indicazioni. Borax conduce poi a Natrum muriaticum che, a sua volta, fa sorgere la possibilità di Sepia.

Da Sepia si giunge ai rimedi della “depressione”, e deve essere considerato uno dei sali d'oro: o Aurum metallicum o Aurum muriaticum. Quando ci si occupa di una mentalità o di un carattere pigro, c'è sempre la possibilità che possa rendersi necessario Carbo vegetabilis.

Il terzo gruppo, Graphites, porta alla considerazione di Capsicum e, indipendentemente dal tipo di condizione cutanea, deve essere considerata la possibilità di Psorinum. Invece, quando si trattano bambini nei quali sono presenti condizioni cutanee ben precise, si dovrebbe pensare ad Antimonium crudum e, sebbene non corrisponda esattamente all'immagine Graphites, Petroleum dovrebbe sempre essere ricordato come un'altra possibilità.

Anche nel quarto gruppo, quello di Pulsatilla, si ritrova un certo numero di possibili rimedi. Dopo Pulsatilla, la prima possibilità è Kali sulphuricum e, come in ogni preparato sulfurico, è necessario considerare se il caso può essere un Sulphur.

Quando la mentalità è molto simile a quella di Pulsatilla, si deve considerare Thuja e quando si pensa al gruppo Pulsatilla/Thuja si arriva a Silicea.

Alternativamente, Silicea suggerisce sempre la possibilità di Fluoricum acidum. Se si trattano pazienti calorosi, bisogna pensare a Bromium e Iodium. Da Iodium, che è emaciato e affamato, si passa a considerare Abrotanum.

Nel quinto gruppo, l'ultimo, ci sono i rimedi “nervosi”, con Arsenicum album che, con tutti i suoi terrori, sta a capo della lista. Le paure suggeriscono anche Stramonium, quindi si arriva al tipo con ipersensibilità nervosa che fa venire in mente Chamomilla e poi Cina, che è un po' più violenta. Lo strano disturbo digestivo di Cina conduce a Magnesia carbonica.

Ritornando alla tipologia strettamente nervosa, si considera la possibilità di Ignatia, e con questo tipo nervoso, irrequieto e agitato c'è sempre la possibilità che si renda necessario Zincum metallicum.

Tutto questo è un breve sguardo dei vari gruppi che verranno considerati in maggior dettaglio.

Nota Editore Italiano

Questo libro non vuole essere un trattato di Materia Medica pediatrica, perché se l'Autore avesse voluto fare qualcosa del genere avrebbe dovuto trattare un maggior numero di rimedi e non avrebbe potuto certamente dimenticare di fare qualche accenno a rimedi importanti come Apis mellifica, Belladonna, Nux vomica, ecc. che non solo non vengono sviluppati estesamente, ma non vengono neppure menzionati nelle diagnosi differenziali.
Lo scopo del Dr. Borland è quello di dipingere i tratti più salienti di alcuni tra i maggiori rimedi omeopatici lasciandosi guidare più dai ricordi della propria esperienza (come si intuisce chiaramente dalla lettura) che da uno schema logico predefinito. Anzi, dalle frequenti ripetizioni che si trovano nel testo, si è portati a dedurre che il medesimo sia quasi la trascrizione di una relazione orale più che il frutto di una ponderata scrittura. Comunque, qualunque sia l'origine e qualunque sia stato il motivo inducente, possiamo considerare il lavoro di Borland molto valido, perché sintetizza e collega tra loro le caratteristiche più comuni di molti rimedi utili in pediatria. Oltre tutto, ci ripete anche quanto lo stesso Hahnemann ha in vari modi sottolineato quando scriveva che “il Paziente grida il suo rimedio” e cioè che le caratteristiche essenziali di ogni simillimum si ottengono anche dall'osservazione e dall'ascolto del linguaggio spontaneo del Paziente, oltre che dall'interrogatorio. Infatti, fin dalle prime pagine dell'Organon, Hahnemann dice che:
“Quando si tratta di effettuare una guarigione, il Medico deve servirsi di tutti i mezzi possibili a sua disposizione ... [e in modo particolare] deve tener conto:
- della costituzione fisica del Malato (soprattutto nelle patologie croniche),
- del suo carattere morale e intellettuale,
- delle sue attività,
- del suo tipo di vita,
- delle sue abitudini,
- della sua situazione sociale,
- dei suoi rapporti con i familiari,
- della sua età,
- della sua vita sessuale, ecc.” (Organon, 5).
Cioè, deve saper riconoscere “le perturbazioni del corpo e dell'anima che sono percepibili dai sensi” (Organon, 6).
Quindi, è palese che fa proprio parte della ‘malattia', intesa nella sua più grande completezza, anche la parte tipologica della persona, unitamente a tutto il resto e senza tralasciare o sottovalutare o escludere alcunché.
Con lo scopo di aiutare il Lettore, abbiamo aggiunto, rispetto al testo originale del Dr. Borland, alcune tabelle riassuntive e un piccolo Repertorio finale a cura del Dr. Roberto Gava, utilizzando sempre e solo le informazioni presenti nel testo.
Anche qui è palese che, non essendo questo un trattato di Materia Medica omeopatica pediatrica, sia le tabelle riassuntive delle caratteristiche dei rimedi, sia le diagnosi differenziali tra i vari rimedi, sia il Repertorio finale sono schemi incompleti e non possono pertanto essere utilizzati da soli.
Ci auguriamo che quest'opera sia di grande aiuto per tutti i giovani Omeopati che hanno ancora alcune difficoltà nell'inquadrare un bambino e che hanno bisogno di qualche suggerimento per imparare a destreggiarsi da soli e intraprendere poi studi più approfonditi, sicuramente più difficili ma anche molto più importanti, come quelli proposti dal già citato testo di Sankaran.
Borland, pertanto, può essere utile agli Omeopati dei primi passi, ma non può essere certamente disprezzato neppure da quelli più bravi: nulla di ciò che nasce da una lunga e acuta esperienza personale è senza valore!

Libri dello stesso autore Scopri l'elenco completo

Lo trovi anche in: Clinica Omeopatica Materia Medica Omeopatica

Pagine: 112, Formato: 15x21, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
Prezzo 12,67 € invece di 14,90 € Sconto 15%
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione

 

Lo trovi anche in: Filosofia Omeopatica

Pagine: 48, Formato: 15x21, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
Prezzo 6,72 € invece di 7,90 € Sconto 15%
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione

 

Lo trovi anche in: Clinica Omeopatica Materia Medica Omeopatica

Pagine: 288, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
Prezzo 20,32 € invece di 23,90 € Sconto 15%
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione

 

Lo trovi anche in: Clinica Omeopatica Materia Medica Omeopatica

Pagine: 224, Formato: 15x21, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
Prezzo 16,92 € invece di 19,90 € Sconto 15%
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione

 

Libri della stessa categoria

Materia Medica con Repertorio di 543 rimedi

Lo trovi anche in: Pediatria Omeopatica Repertori Omeopatici

Pagine: 2318, Formato: 17x24, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Asterias
Prezzo 119,00 € invece di 140,00 € Sconto 15%
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione

 
Casi clinici commentati, consigli metodologici per la gestione delle malattie croniche

Lo trovi anche in: Materia Medica Omeopatica

Pagine: 352, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
Prezzo 14,00 € invece di 28,00 € Sconto 50%
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione

 
Scienza e praica dell'Omeopatia. Omeopatia clinica. Materia Medica sintetica. Affinità elettive e famiglie dei rimedi

Lo trovi anche in: Clinica Omeopatica Materia Medica Omeopatica

Pagine: 256, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Hoepli
Prezzo 27,90 €
Affrettati! Solo 1 disponibile in pronta consegna

 
e Repertorio comparato dai principali sintomi mentali di Kent

Lo trovi anche in: Materia Medica Omeopatica Repertori Omeopatici

Pagine: 730, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Luimo
Prezzo 80,00 €
Affrettati! Solo 1 disponibile in pronta consegna

 

Leggi le recensioni dei lettori di "Tipologie Pediatriche Omeopatiche"

Ti è piaciuto "Tipologie Pediatriche Omeopatiche"? Scrivi una recensione

Scritto da Rosanna

Ce l'avevo già in Inglese da una quarantina di anni, e sono ben lieta di averlo in Italiano. È sempre un classico della pediatria omeopatica che va bene anche per gli adulti