L'Omeopatia nelle malattie acute

L'Omeopatia nelle malattie acute  Leon Vannier   Palombi Editore

Descrizione

Questo volume è in primo luogo un invito per la classe medica ad esaminare l'Omeopatia non solo come terapia della cronicità, ma anche delle malattie acute.

Ha inoltre il compito di illustrare al paziente, che spesso domanda cosa contiene il farmaco omeopatico, quale ne sia l'azione terapeutica.

La novità sta quindi nel poter parlare al medico con una terminologia scientifica che, se pur rigorosa, sia comprensibile anche al paziente.

 

(a causa dell'età del libro, alcune copie possono avere la copertina un po' rovinata, ma il contenuto è assolutamene intatto)

Indice del libro

Presentazione
Ai futuri medici omeopatici

ACONITUM
Sintomatologia
La febbre
I dolori
L'agitazione
Etiologia
Clinica
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato circolatorio
Applicazioni terapeutiche

ANTIMONIUM CRUDUM
Sintomatologia
Dopo un bagno freddo
Dopo un abuso alimentare
Semeiotica
Clinica
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Il reumatico
Cute e annessi
Psiche in Antimonium Crudum

ANTIMONIUM TARTARICUM
Sintomatologia
La depressione
L'astenia
La nausea
La febbre
Semeiotica
Clinica
Apparato respiratorio
Apparato digerente
Antimonium Tartaricum nella broncopolmonite

APIS
Sintomatologia
La flogosi
Il dolore
La febbre
Etiologia
Clinica
La meningite
Apparato digerente
Apparato urinario
Apparato genitale
Cute e annessi

BAPTISIA
Sintomatologia
Le secrezioni e le escrezioni sono putride
La febbre
Etiologia
Clinica

BELLADONNA
Sintomatologia
Le turbe vasomotorie
Le turbe nervose
Etiologia
Clinica
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato genitale
Il reumatico

BRYONIA
Sintomatologia
La secchezza delle mucose
Il versamento delle sierose
L'evoluzione dei sintomi di Bryonia
La febbre
Etiologia
Clinica
Apparato respiratorio
Apparato digerente
Apparato genitale
Il reumatismo
Lo psichismo di Bryonia

CANTHARIS
Sintomatologia
La lesione elementare
Le algie
L'ipertermia
L'eretismo psichico
Clinica
Apparato digerente
Apparato uro-genitale
Cute e annessi cutanei
La pleurite

CAPSICUM
Sintomatologia
La febbre
L'aspetto del malato
I dolori
Etiologia
Clinica
L'otite
Apparato respiratorio
Apparato digerente
Apparato uro-genitale

CHAMOMILLA
Sintomatologia
L'agitazione
L'intolleranza al dolore
La febbre
Etiologia
Clinica
Il bambino
La donna
Lo psichismo

CHELIDONIUM
Sintomatologia
I dolori
La pigmentazione dei tegumenti
La febbre
Etiologia
Clinica
Apparato digerente
La cefalea
Apparato respiratorio
Lo psichismo

CINA
Sintomatologia
Viperpiressia di Cina
Etiologia
Clinica
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Sistema nervoso
Lo psichismo

COLOCYNTHIS
Sintomatologia
I caratteri del dolore
La sede del dolore
Etiologia
Clinica
Apparato digerente
La colica renale
La dismenorrea
La sciatalgia
Lo psichismo

DROSERA
Sintomatologia
La tosse
Le adenopatie
La febbre
Etiologia
Clinica
La pertosse
La laringite
La tubercolosi
Lo psichismo

FERRUM PHOSPHORICUM
Sintomatologia
La febbre
Lo stato congestizio
Le facili emorragie
Etiologia
Clinica
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Il reumatico
Come comprendere Ferrum Phosphoricum
Applicazioni terapeutiche

GLONOINUM
Sintomatologia
Le vampate di calore
La violenta pulsatilità delle arterie del collo e del capo
La pulsatilità trasmessa
Etiologia
Clinica

HYOSCIAMUS
Sintomatologia
Gli spasmi
Lo stato paretico
L'eretismo sessuale
Etiologia
Clinica
Il tifoideo
Apparato respiratorio
Apparato urinario
Lo psicopatico

IGNATIA
Sintomatologia
L'instabilità psichica
L'ipersensibilità psichica
Le manifestazioni paradossali e contraddittorie
L'angoscia
Etiologia
Clinica
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato cardiocircolatorio
La cefalea
Lo psichismo

IPECA
Sintomatologia
Etiologia
Clinica
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato genitale femminile
Il sistema nervoso

KREOSOTUM
Sintomatologia
Semeiotica
Clinica
Apparato digerente
Apparato respiratorio
Apparato genito-urinario
Apparato genitale femminile

MURIATICUM ACIDUM
Sintomatologia
Clinica
Apparato digerente
Apparato genitale
Muriaticum Acidum e la febbre tifoide

NUX VOMICA
Sintomatologia
Clinica
Lo psichismo di Nux Vomica

OPIUM
Sintomatologia
L'eccitabilità
La depressione
Etiologia
Clinica
Apparato circolatorio
Apparato digerente

PHOSPHORUS
Sintomatologia
I bruciori
L'astenia
La tendenza alle emorragie
La febbre
Clinica
Patologia oculistica
Apparato digerente
L'ipertensione arteriosa
Apparato respiratorio

PHYTOLACCA
Sintomatologia
L'astenia
Le algie
Le gangliopatie
Semeiotica
Etiologia
Clinica
Apparato digerente
Apparato cardio-circolatorio
Le neo formazioni
Lo psichismo

PODOPHYLLUM
Sintomatologia
La congestione portale
II fegato
La cefalea
La diarrea Etiologia
Clinica
Il bambino
L'adulto

PULSATILLA
Sintomatologia
L'estrema variabilità sintomatologica
La congestione venosa
Le secrezioni mucose
La febbre
Etiologia
Clinica
Gli stati tubercolinici
La tubercolosi
Rapporti tra Pulsatilla e gli altri farmaci tubercolinici

RANUNCULUS BULBOSUS
Sintomatologia
I dolori intercostali
Le eruzioni erpetiche
Etiologia
II reumatismo
L'abuso di bevande alcooliche
Clinica
Il delirium tremens
La patologia oculistica
Il reumatismo
La zona

RHODODENDRON
Sintomatologia
I dolori
L'algia dei testicoli
L aggravamento dei sintomi con i tempi burrascosi
Clinica
Il reumatico
L'orchite

RHUS TOXICODENDRON
Sintomatologia
La necessità di movimento
Il dolore
Le eruzioni cutanee
La febbre
Semeiotica
Etiologia
Clinica
«Surmenage» fìsico
Il tifo
Il reumatismo
L'erisipela
L'eczema

RUMEX CRISPUS
Sintomatologia
L'ipersensibilità all'aria fredda
La tosse
La diarrea mattutina
Il prurito svestendosi
Clinica
Il tubercoloso
La tracheite

SANGUINARIA
Sintomatologia
Sintomatologia circolatoria
Sintomatologia respiratoria
I dolori
Semeiotica
Etiologia
Clinica
La cefalea
La nevralgia del trigemino
La menopausa
La corizza spasmodica
La congestione polmonare
II dolore della spalla

SECALE CORNUTUM
Sintomatologia
Le emorragie
I dolori
Il raffreddamento del corpo
Semeiotica
Clinica
L'enterite coleriforme
L'aborto
La gangrena secca
L'arterite obliterante

STAPHYSAGRIA
Sintomatologia
Sintomatologia urinaria
Sintomatologia genitale
Etiologia
Semeiotica
Clinica
Apparato visivo
Apparato tegumentario
Lo psichismo

STRAMONIUM
Sintomatologia
L'ansia e la paura
I movimenti disordinati dei muscoli del volto e degli arti
La febbre
L'assenza di dolore
Semeiotica
Clinica

TABACUM
Sintomatologia
Lo stato sincopale
Le vertigini
Le palpitazioni
Clinica
L'aortite
L'angina pectoris
II mal di mare
Psichismo

VERATRUM ALBUM
Sintomatologia
La sintomatologia digestiva
La prostrazione
La sudorazione algida
Semeiotica
Clinica
Il colera
Le enteriti
La dismenorrea
Lo psichismo di Veratrum Album

VERATRUM VIRIDE
Sintomatologia
Sintomatologia funzionale e lesiva
Semeiotica
Clinica
Lo stato apoplettico
La congestione polmonare
La febbre puerperale

Indice dei farmaci citati nel testo
Indice sintomatologico

Presentazione Dr. Antonio Negro

L'opera «Le malattie acute» del maestro Léon Vannier (1880-1963) è la più viva e più completa che possa essere presentata al medico e allo studente di medicina l'arte della diagnosi e della cura dell'unità psico-somatica del malato.

La fatica della traduzione è stata affidata al Dott. Francesco Eugenio Negro e, per i due capitoli «Veratrum album» e «Veratrum viride» al Dott. Domenico Lombardo, assistenti dell'Istituto di Medicina Omeopatica di Roma, i quali hanno ottenuto, lodevolmente, lo scopo di presentare il pensiero di Léon Vannier nella forma più attuale, in maniera che lo studioso di Medicina Omeopatica giunga alla comprensione non solo della giustezza diagnostica ma anche di quella terapeutica.

Léon Vannier in questo suo trattato donò al medico il patrimonio di molti armi di esperienza clinica e la descrizione particolareggiata dei medicamenti delle malattie acute, per giungere, per mezzo dei caratteristici sintomi dell'evoluzione patologica, alla diagnosi di malattia, posta a confronto con il medicamento analogico ottenuto coll'esperimento sull'uomo sano, secondo il metodo proposto da Samuele Hahnemann.

Non restino dubbiosi il medico e lo studente, che vorranno dedicarsi allo studio della Medicina Omeopatica, di fronte alle modalità sintomatologiche reattive, psichiche, funzionali, anatomiche, a volte apparentemente straordinarie nelle loro manifestazioni.

Il medico che si avvicina al letto del malato quante volte constata che la sintomatologia obiettiva e funzionale della malattia assume un aspetto ed uno svolgimento diverso da quella appresa nei trattati di patologia, e che l'esame della reazione psichica rappresenta fenomeni così peculiari della totale personalità dell'individuo da rendere la prescrizione terapeutica incerta ed insicura.

La realtà scoperta nella descrizione obiettiva della patogenesi dei medicamenti omeopatici - confermata dai lunghi e ripetuti esperimenti studiati e documentati da valorosi medici omeopatici, i quali, senza preconcetti, hanno osservato e trascritto con semplicità le risposte spontanee della biologia umana stimolata da un farmaco, propone al medico la giusta indicazione terapeutica alla complessa sintomatologia, a volte singolare, che il malato presenta nella sua reazione psico-funzionale.

La metodologia clinica omeopatica vuole anche la diagnosi di malattia; infatti il Vannier nel suo volume conferma la riricerca diagnostica del morbo quando indica di ogni medicamento la patologia organica e funzionale: la sua massima preoccupazione però è la conoscenza della risposta morbosa unitaria e totale, in quanto espressione di tutta la personalità del malato.

Ogni uomo per il medico omeopatico rappresenta sempre una pagina nuova che dev'essere attentamente meditata in tutto il suo svolgimento per interpretarne le caratteristiche più vere.

All'odierno meccanismo diagnostico e terapeutico, dove si rincorre l'agente patogeno da abbattere quale unica eziologia morbosa, queste proposizioni susciteranno non poche controversie, le quali speriamo siano illuminate e spinte dalla libertà di pensiero e non segnate dall'arido dogmatismo che, nel voler ignorare e degradare la scienza omeopatica, offenderebbe i medici omeopatici di tutto il mondo, i quali come risposta sicura presentano i numerosissimi malati che, con i fatti, tacitano le molteplici e variabili teorie.

L'unità psico-fisica del singolo uomo, sano e malato, è la base della Medicina Omeopatica, la quale si propone sempre lo studio dell'individualizzazione biotipogenetica. Il contesto vitale per l'omeopatico è definito nello studio delle tossine ereditarie, della morfologia, della reattività funzionale, della reazione neuro-endocrina e psichica; e a questo giudizio sintetico il medico omeopatico giunge non per definire un fenomeno morboso ma per conoscere tutto l'organicismo del malato, preoccupato dello scopo terapeutico per identificare la similitudine farmacologica.

Infatti il medico omeopatico memore del primo paragrafo dell' Organon di Hahnemann «Scopo principale ed unico del medico è di rendere sani i malati, ossia, come si dice, guarirli», sa che il suo compito non può esaurirsi soltanto nella ricerca dei segni della malattia, ma nel saper dedurre da questi, in modo più biologicamente reale, cioè nella totale risposta del dinamismo reattivo unitario, la sintomatologia dettata dall'esperimento della farmacologia positiva e con ciò aiutare l'ammalato a ritrovare il suo vero equilibrio fisico e psichico.

La Medicina Omeopatica, nella sua prassi clinica e terapeutica, insegna - compito che la scuola dell'Istituto di Medicina Omeopatica di Roma adempie da anni - a superare le incertezze che spesso il medico incontra nella terapia di ogni malato, perché tende a realizzare l'attesa di una saggia medicina clinica la quale si propone la conoscenza dei processi fisio-patologici personali.

Le continue scoperte di fisiopatologia sperimentale, farmacologiche e anatomopatologiche, di cui si deve sentire la necessità per la continua conoscenza biologica, non devono distogliere la mente del medico dal raggiungere la sintesi diagnostica del malato, in cui si erge basilare l'unità psico-somatica nella sua fenomenologia morbosa la quale è anch'essa psico-somatica.

La Medicina Omeopatica si propone pertanto con lo studio fisiopatologico e clinico del malato, acuto o cronico, posto a confronto coll'esperimento farmacologico sull'uomo sano, di raggiungere non solo la realizzazione della terapia più consona alla biologia dell'uomo, ma di confermare che l'evoluzione morbosa non è un fenomeno locale o isolato ma è la conseguenza dello squilibrio rapido o lento che lede tutto il compositum psico-somatico di ciascun uomo.

Antonio Negro
Roma, SS. Trinità, 1972

Libri dello stesso autore

Lo trovi anche in: Clinica Omeopatica Filosofia Omeopatica

Pagine: 288, Formato: 17x24, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Red Edizioni
Prezzo 33,25 € invece di 35,00 € Sconto 5%
Affrettati! Solo 1 disponibile in pronta consegna

 

Libri della stessa categoria

Il vero metodo hahnemanniano per un trattamento omeopatico di successo

Lo trovi anche in: Clinica Omeopatica Materia Medica Omeopatica Filosofia Omeopatica

Pagine: 352, Formato: 17x24, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
Prezzo 38,00 € invece di 40,00 € Sconto 5%
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione

 
Raggruppamento e classificazione dei rimedi, con un nuovo repertorio clinico

Lo trovi anche in: Clinica Omeopatica Materia Medica Omeopatica

Pagine: 640, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
Prezzo 47,50 € invece di 50,00 € Sconto 5%
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione

 
Manuale di primo intervento per la famiglia

Lo trovi anche in: Clinica Omeopatica

Pagine: 152, Formato: 17x24, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Edizioni Mediterranee
Prezzo 12,91 €
Affrettati! Solo 2 disponibili in pronta consegna

 
Note pratiche di strategia biochimica e di relazioni fra i rimedi

Lo trovi anche in: Clinica Omeopatica

Pagine: 64, Formato: 15x21, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
Prezzo 7,13 € invece di 7,50 € Sconto 5%
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione