Un caso di Encefalomielite non suppurativa nel gatto risolta con l'Omeopatia

Pubblicato il 13/07/2018

Categorie: Omeopatia per Animali

Autori: Barbara Rigamonti

Fonte: Il Medico Omeopata - Rivista

Un caso di Encefalomielite non suppurativa nel gatto risolta con l'Omeopatia

Oscar è un gatto maschio bianco e grigio di sei anni. Da dieci mesi presenta sintomi neurologici: un veterinario dotato di preparazione specialistica di livello internazionale in neurologia ha diagnosticato una encefalomielite non suppurativa. Il protocollo terapeutico allopatico prevede cortisonici e complesso vitaminico B: dal momento della diagnosi Oscar ha assunto regolarmente la terapia senza interruzione, ma è peggiorato costantemente.

Quando lo estraggo dalla cestina, il gatto si presenta steso sul fianco, ed è incapace di assumere la posizione seduta, pur tentando alcuni movimenti con le zampe anteriori. La parte posteriore del corpo è demuscolata e fortemente emaciata, ed il pelo è opaco, come infeltrito. Durante la visita osservo atassia totale, associata ad ipertono ed iperriflessia in sede motoria. Il più lieve sfioramento provoca fascicolazioni degli arti posteriori. Il sensorio è normale e Oscar subisce tutte le manipolazioni senza tentare di ribellarsi, dimostrandosi un gatto piuttosto simpatico.

La proprietaria riferisce che Oscar ha dato il primo segno di malattia mancando il salto su una sedia e ricadendo all'indietro. In quell'occasione rimane riverso su di un fianco senza potersi rialzare, nello stesso atteggiamento che ora è diventato persistente. Il fatto si è ripetuto a distanza di un mese, e dopo alcune settimane è comparso anche un ittero con forte innalzamento delle transaminasi, che è durato un mese. Poco dopo si è ripresentata l'incoordinazione motoria del posteriore, che nel giro di alcuni mesi è diventata pressoché costante, con rare remissioni della durata di alcuni giorni. Il sensorio è sempre rimasto inalterato, e il gatto conserva ottimo appetito, però è dimagrito vistosamente, specialmente nella parte posteriore del corpo. Le funzioni organiche sono conservate, se pure con qualche difficoltà logistica che si può immaginare.

Domando qualcosa a proposito del carattere, e mi dicono che è sempre stato molto riservato, addirittura scontroso sebbene non aggressivo. Da quando è malato, invece, gradisce molto la compagnia, e fa le fusa se i padroni gli stanno vicino. Non dimostra paure particolari. Dorme tranquillo e a lungo, e nel sonno non presenta nulla di anormale.

L'anamnesi esclude qualsiasi episodio di natura traumatica o tossica, poiché il gatto, che è castrato dall'età di un anno, è sempre rimasto in appartamento.

Repertorizzo con i sintomi che potete vedere nella tabella della repertorizzazione: la lista dei rimedi risultanti da questa repertorizzazione è: Phosphorus e Nux vomica (tutti i sintomi), quindi, molto staccati, Mercurius e Conium. Per motivi evidenti, ancor prima di repertorizzare il mio orientamento era a favore di Phosphorus.

La repertorizzazione del caso di Oscar:

Head, inflammation brain
Extremities, awkwardness, lower limbs, stumbling
Extremities, paralysis lower limbs, painless
Extremities, Twitching paralized parts
Generalities, touch aggr., slight
Generalities, emaciation, affected parts
Skin, discoloratio, jaundice
Mind, company desire

Prescrivo una diminuzione a scalare del cortisonico, che verrà eliminato completamente entro 7 giorni. Sospendo anche la somministrazione del complesso vitaminico B. La prima prescrizione è: Phosphorus 15CH, tre granuli due volte al dì per otto giorni.

La proprietaria mi telefona al termine di questo ciclo dicendo che Oscar riesce a mettersi seduto dal secondo giorno di terapia, e che dal terzo giorno a tratti si alza e compie alcuni passi traballanti. Prescrivo Phosphorus 200CH, la dose intera.

Dopo due settimane apprendo che il gatto Oscar, oltre a camminare regolarmente, salta anche sui mobili, e per gioco balza incontro ai suoi padroni nel corridoio di casa, cosa che aveva smesso di fare ancora prima che la sindrome neurologica si manifestasse in modo evidente. Rivedo Oscar dopo due mesi, ovvero pochi giorni fa: è ingrassato e presenta ottime masse muscolari in tutte le parti del corpo, ha pelo folto e si muove in modo perfettamente coordinato. Mi dicono che a volte ha un atterraggio incerto nel compiere alcuni salti più difficoltosi.

Nei prossimi mesi assumerà dinamizzazioni successive di Phosphorus 200CH.

Prodotto Consigliato

Lo trovi anche in: Omeopatia per gli Animali

Pagine: 118, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Edagricole
Prezzo 14,98 €
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione

 
Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione