Così l'Omeopatia accompagna la vita delle donne

Pubblicato il 24/07/2019

Categorie: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Così l'Omeopatia accompagna la vita delle donne

Praticare la medicina convenzionale integrandola con altre terapie come l'Omeopatia significa avere un'arma in più per poter offrire alle persone le terapie migliori, senza effetti collaterali. Sono tante, infatti, le donne - più o meno giovani - che si rivolgono all'Omeopatia perché in crisi con i farmaci utilizzati da sempre.

"Le donne che si scontrano con il fallimento delle cure tradizionali per contrastare ad esempio una candida, una vaginosi batterica o cistiti ricorrenti magari dopo il rapporto sessuale, mi raccontano che ormai queste cure sono diventate per loro 'acqua fresca'. Sono pazienti ormai refrattarie a creme a base di antimicotici o che hanno sviluppato delle resistenze agli antibiotici. Pensiamo alle cistiti che nella donna sono tipicamente post-coitali. La terapia allopatica, in questi casi, prevede una compressa di antibiotico entro 12-24 ore dall'ultimo rapporto. Ma una donna attiva sessualmente, che magari ha 3 o 4 rapporti a settimana, quanti antibiotici dovrebbe assumere? Alla luce del fenomeno dell'antibiotico resistenza questo dovrebbe far riflettere".

Ad affermarlo in un articolo pubblicato su Popular Science è Stefania Piloni, ginecologa omeopata, responsabile dell'ambulatorio di Medicina naturale per la donna all'ospedale San Raffaele di Milano.

"Non si pensa che una medicina di accompagnamento e non soppressiva possa risolvere i problemi delle donne con patologie che spesso recidivano".

Ci sono anche le giovanissime con irregolarità dei cicli mestruali o con ovaio policistico, o le bambine di 12 anni con un problema di acne, alle quali il dermatologo generalmente suggerisce la pillola contraccettiva: "Anche in questi casi - prosegue Piloni - non si pensa che si possa armonizzare il ciclo mestruale con una medicina di accompagnamento come l'Omeopatia, invece di utilizzare un rimedio soppressivo".

"Dalla sindrome premestruale al blues materno, dalla stanchezza post gravidica alla menopausa, vale a dire tutti quei momenti in cui la parte emotiva delle donne è sotto stress, l'Omeopatia può aiutare. Accoglie la tua storia, è un arricchimento di valore del sé". Ne è convinta Stefania Piloni cui, prima ancora di iscriversi in medicina, i farmaci omeopatici hanno salvato la vita.

Quando era piccola dopo una gita in bicicletta nei prati dove erano stati utilizzati diserbanti, Stefania Piloni ha avuto una grave crisi allergica con shock anafilattico curata con cortisone e antistaminici in un grande ospedale di Milano. Tuttavia il "marchio" dell'avvelenamento aveva lasciato tracce indelebili. Il primario del reparto le suggerì di rivolgersi ad un medico omeopata. Da allora l'Omeopatia è diventata la sua arma di cura.

"Quello che bisogna capire è che, dietro ogni rimedio, c'è un racconto che si può adattare a quel paziente, a quella specifica personalità", spiega Piloni. "Quando prescrivo un antibiotico so cosa mi devo aspettare. Lo stesso avviene anche con l'Omeopatia. Ma poi ricevo sempre qualcosa di più", afferma la dottoressa e incoraggia i colleghi omeopati ad "uscire allo scoperto".

"Ci sono colleghi omeopati - dice - che, temendo conseguenze negative sulle loro carriere, si nascondono. E se stanno facendo la scuola di Omeopatia non lo dichiarano. Come se praticare questa disciplina fosse una vergogna. Io invece li invito a farsi avanti perché sono orgogliosa di quello che pratico. Considero l'Omeopatia come una pepita d'oro. Come diceva il fondatore dell'Omeopatia Samuel Hahnemann. Per ribattere ai colleghi scettici, uso quindi le sue parole: come voi ho preso la stessa laurea e la specializzazione, ma a differenza di voi ho studiato altri 6 anni, esplorando nuove strade. Un percorso tondo che ha richiesto più tempo. Se volete sapere di cosa si tratta, venite da me e ve la spiegherò".

Altri articoli dello stesso autore

12 dicembre 2019: Presentazione del libro 'Bibliografia della Medicina Omeopatica italiana dal 1822 al 1939' (Napoli)

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Il giorno 12 dicembre 2019 alle ore 16.00 si terrà la presentazione del libro "Bibliografia della Medicina Omeopatica italiana dal 1822 al 1939", a cura di Francesco Eugenio Negro, Medico Omeopata e Direttore del Museo …

18 dicembre 2019: Presentazione del calendario Cemon 2020 'Guarire nell'Arte' (Roma)

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Cemon, Luimo e il Museo dell'Omeopatia 'Fondazione Negro' sono felici di invitarvi alla Presentazione del calendario Cemon 2020 "Guarire nell'Arte". La presentazione si terrà il giorno mercoledì 18 dicembre alle ore 17.30 presso i…

Caro Paziente ti scrivo... Lettera dei Medici Omeopati ai loro pazienti

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Caro Paziente, chi ti scrive sono i Medici italiani esperti in Omeopatia. Abbiamo deciso di rivolgerci direttamente a Te a seguito del proseguire ininterrotto della campagna diffamatoria promossa da pochi soggetti non qualificati,…

Chemioterapia ed effetti avversi: la Toscana finanzia studi sull'efficacia di omeopatia e agopuntura

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

La Regione Toscana ha deciso di finanziare alcuni studi volti a valutare l'efficacia di omeopatia e agopuntura, unite a dieta adeguata e fisioterapia, nel contrastare gli effetti avversi della chemioterapia. Il primo progetto che…

28 ottobre 2019: L'uso della Medicina Omeopatica in Italia e aspetti normativi (Roma)

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Il giorno lunedì 28 ottobre 2019 alle ore 15.30 si terrà presso la sala dell'Istituto di Santa Maria in Aquiro - Senato della Repubblica - piazza Capranica, 72 - Roma un convegno su iniziativa della Senatrice Virginia La Mura e p…

La Germania dice "sì" alla rimborsabilità dei farmaci omeopatici

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Il ministro tedesco della Salute, Jens Spahn, ha annunciato che i farmaci omeopatici continueranno ad essere rimborsati dalle compagnie di assicurazione sanitaria. A darne la notizia è Omeoimprese, l'associazione che rappresenta …

25-28 settembre 2019: 74° Congresso mondiale di Medicina Omeopatica 'La Medicina del Futuro dal Cuore Antico'

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Si terrà dal 25 al 28 settembre il 74° Congresso mondiale di Medicina Omeopatica, uno dei più importanti momenti di confronto scientifico degli ultimi anni tra i due principali sistemi medici riconosciuti a livello in…

30 novembre-1 dicembre 2019: Alcuni aracnidi in Medicina Omeopatica (Bologna)

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Il Cemon Presidio Omeopatia Italiana organizza nelle giornate di sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre la "Presentazione del quarto volume della Materia Medica Clinica" del Dr. Massimo Mangialavori: "Alcuni Aracnidi in Medicina…

27-29 settembre 2019: Corso di formazione in agro-Omeopatia (Napoli)

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it Radko Tichavsky

L'associazione Piedi Per La Terra, Centro per la Cultura Ecologica - Vigna di San Martino (Napoli), organizza nelle giornate di venerdì 27, sabato 28 e domencia 29 settembre un corso di formazione (corso base) di Agro-Omeopatia …

L'NHMRC australiana costretta a pubblicare il primo report sepolto sull'Omeopatia

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

L'NHMRC (National Health and Medical Research Council) australiano ha finalmente rilasciato il suo primo report sull'Omeopatia, a seguito di una travolgente risposta alla campagna "The First Report" sottoscritta da più di 75.000 …

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione