L'Omeopatia ha il patrocinio del Principe Carlo

Pubblicato il 28/06/2019

Categorie: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

L'Omeopatia ha il patrocinio del Principe Carlo

Il principe Carlo ha deciso di patrocinare la Foh (Faculty of Homeopathy), organizzazione professionale britannica che regola e promuove l'omeopatia. "È un enorme onore per noi ricevere il Patrocinio di Sua Altezza Reale Il Principe di Galles", ha detto in una nota il Presidente di Foh Gary Smyth.

Un portavoce di Clarence House, la residenza ufficiale del principe e sua moglie, Camilla, Duchessa di Cornovaglia, ha risposto alle critiche suscitate da questa scelta affermando che il principe "crede che una medicina complementare sicura ed efficace possa svolgere un ruolo importante nei sistemi sanitari, purché gli approcci siano integrati con trattamenti convenzionali, una posizione che ha raggiunto dopo anni di discussione con esperti in molte diverse aree della medicina".

In una dichiarazione la Foh ha ribadito che l'Omeopatia "dovrebbe essere considetata come un trattamento complementare piuttosto che un'alternativa alla medicina convenzionale", aggiungendo che entrambe "possono funzionare molto bene insieme".

Fondata nel 1844 e inserita dall'Atto del Parlamento nel 1950, la Facoltà di Omeopatia è una delle organizzazioni omeopatiche più longeve del mondo. La Facoltà è stata a lungo riconosciuta come l'organismo di appartenenza preminente per i professionisti sanitari regolamentati statutariamente che integrano l'Omeopatia nella loro pratica medica. La mission della Faculty è "promuovere e supportare i più alti standard di pratica, educazione e ricerca in Omeopatia".

Da tempo sostenitore della Medicina Omeopatica il principe Carlo ha scelto di curare con l'Omeopatia anche gli animali della sua azienda agricola di Highgrove, nella contea del Gloucestershire. Lo ha riferito tempo fa il figlio maggiore della regina d'Inghilterra affermando di aver optato per la medicina naturale, parlando ad un summit sulla resistenza agli antibiotici alla Royal Society a Londra. Il principe di Galles ha anche sottolineato come nella sua azienda abbia da tempo scelto la strada dell'ecosostenibilità e dell'agricoltura biologica.

Altri articoli dello stesso autore

25-28 settembre 2019: 74° Congresso mondiale di Medicina Omeopatica 'La Medicina del Futuro dal Cuore Antico'

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Si terrà dal 25 al 28 settembre il 74° Congresso mondiale di Medicina Omeopatica, uno dei più importanti momenti di confronto scientifico degli ultimi anni tra i due principali sistemi medici riconosciuti a livello in…

30 novembre-1 dicembre 2019: Alcuni aracnidi in Medicina Omeopatica (Bologna)

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Il Cemon Presidio Omeopatia Italiana organizza nelle giornate di sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre la "Presentazione del quarto volume della Materia Medica Clinica" del Dr. Massimo Mangialavori: "Alcuni Aracnidi in Medicina…

27-29 settembre 2019: Corso di formazione in agro-Omeopatia (Napoli)

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it Radko Tichavsky

L'associazione Piedi Per La Terra, Centro per la Cultura Ecologica - Vigna di San Martino (Napoli), organizza nelle giornate di venerdì 27, sabato 28 e domencia 29 settembre un corso di formazione (corso base) di Agro-Omeopatia …

L'NHMRC australiana costretta a pubblicare il primo report sepolto sull'Omeopatia

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

L'NHMRC (National Health and Medical Research Council) australiano ha finalmente rilasciato il suo primo report sull'Omeopatia, a seguito di una travolgente risposta alla campagna "The First Report" sottoscritta da più di 75.000 …

Così l'Omeopatia accompagna la vita delle donne

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Praticare la medicina convenzionale integrandola con altre terapie come l'Omeopatia significa avere un'arma in più per poter offrire alle persone le terapie migliori, senza effetti collaterali. Sono tante, infatti, le donne - …

Menopausa: uno studio conferma l'efficacia dell'Omeopatia

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

L'Omeopatia è utile nel trattamento dei disturbi legati alla menopausa. A confermarlo è una ricerca italiana condotta presso la Clinica Omeopatica della Cittadella della Salute di Lucca e coordinata dalla Dottoressa M…

12-13 ottobre e 23-24 novembre: Le droghe in Omeopatia (Milano)

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Il Centro Studi "La Ruota" di Milano organizza nei week-end del 12-13 ottobre e 23-24 novembre due seminari di Metodologia Clinica Omeopatica dal titolo: "Le droghe in Omeopatia: il limite e la difficoltà dell'incarnazione". In …

Ormesi: uno studio spiega la modalità d'azione dell'Omeopatia

Lo trovi in: Ricerca Omeopatica

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Dopo aver dimostrato come alcune nanoparticelle (NP) dei metalli di partenza si trovino inequivocabilmente in tutte le diluizioni omeopatiche, i ricercatori Jayesh R. Bellare, Prashant S Chikramane et al. dell'Indian Institute of…

È chimica: svelato il meccanismo dei farmaci omeopatici

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Così come quello dei farmaci comuni, anche il meccanismo dei farmaci omeopatici si basa su interazioni chimiche. A provarlo sono ora due esperti internazionali: Jayesh Bellare professore di ingegneria chimica dell'Indian …

Omeopatia e cancro della mammella. In Toscana l'oncologia è sempre più integrata

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

La Toscana si conferma all'avanguardia sul fronte della medicina integrata. Con il Decreto n. 3823 del 19.03.2019 ha infatti approvato il Percorso diagnostico terapeutico e assistenziale (PDTA) del tumore della mammella che…

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione