Omeopatia: piccole e medie aziende a rischio

Pubblicato il 18/01/2017

Categorie: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Omeopatia: piccole e medie aziende a rischio

'C’è in gioco il posto di lavoro di quattromila addetti, decine di aziende rischiano la chiusura entro l’anno. Qual è la strategia del ministero della Salute?'

Scomparsa di piccole e medie aziende, perdita di migliaia di posti di lavoro, un crollo fra i 70 ed i 90 milioni di euro su trecento milioni annui di fatturato. È questo lo scenario che si prospetta per il settore dell'omeopatia se non sarà prorogato a giugno 2018 il termine per la presentazione dei dossier per il rinnovo della registrazione dei farmaci omeopatici in commercio da trent’anni.

L'allarme giunge da Omeoimprese, associazione delle aziende che producono e distribuiscono medicinali omeopatici, che chiede al ministero della Salute di prendere “una posizione ufficiale”.

"Le strade percorribili - afferma Giovanni Gorga, presidente di Omeoimprese - sono soltanto due: la proroga della scadenza dei dossier a giugno 2018 in fase di conversione in legge del decreto Milleproroghe oppure una dichiarazione del Governo che motivi questo diniego e la volontà esplicita di affossare il settore. In barba a migliaia dilavoratori che rischiano il posto".

"Le nostre istanze – prosegue Gorga - sono state ignorate dal Dl Milleproroghe: ora restano meno di due mesi per ‘correre ai ripari’ ed evitare il peggio. Ma con quali certezze? Il processo di registrazione si è finalmente avviato, ma l’elevatissimo numero di dossier e le difficoltà emerse per le caratteristiche proprie dell’omeopatia e le differenze con l’allopatia, richiedono almeno un anno in più. Qui c’è in gioco il posto di lavoro di quattromila addetti, decine di aziende rischiano la chiusura entro l’anno. Qual è la strategia del ministero della Salute?".

È quanto chiede Gorga sottolineando che "otto milioni di italiani utilizzano farmaci omeopatici, prescritti da 20 mila medici: con questo processo passeremo da circa 13 mila prodotti in commercio a 5-6 mila".

Altri articoli dello stesso autore

Ormesi: uno studio spiega la modalità d'azione dell'Omeopatia

Lo trovi in: Ricerca Omeopatica

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Dopo aver dimostrato come alcune nanoparticelle (NP) dei metalli di partenza si trovino inequivocabilmente in tutte le diluizioni omeopatiche, i ricercatori Jayesh R. Bellare, Prashant S Chikramane et al. dell'Indian Institute of…

È chimica: svelato il meccanismo dei farmaci omeopatici

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Così come quello dei farmaci comuni, anche il meccanismo dei farmaci omeopatici si basa su interazioni chimiche. A provarlo sono ora due esperti internazionali: Jayesh Bellare professore di ingegneria chimica dell'Indian …

Omeopatia e cancro della mammella. In Toscana l'oncologia è sempre più integrata

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

La Toscana si conferma all'avanguardia sul fronte della medicina integrata. Con il Decreto n. 3823 del 19.03.2019 ha infatti approvato il Percorso diagnostico terapeutico e assistenziale (PDTA) del tumore della mammella che…

14 e 21 maggio 2019: I martedì dell'Omeopatia (Torino)

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Il Dr. Paolo Greco e i Medici della Scuola Italiana per lo Studio e la Divulgazione dell’Omeopatia Hahnemanniana (S.I.S.D.O.H.) organizzano due incontri nelle giornate di martedì 14 maggio e martedì 21 maggio, alle ore 20.45. 14 …

5 ottobre 2019: Presentazione Corso triennale di Medicina Omeopatica Hahnemanniana (Torino)

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

La Scuola Italiana per lo Studio e la Divulgazione dell’Omeopatia Hahnemanniana (S.I.S.D.O.H.) organizza per i Medici e gli Studenti del 5° anno di Università un Corso triennale di Medicina Omeopatica Hahnemanniana (Anno Acc…

Il 17% degli italiani si cura con l'Omeopatia

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Oltre l'80% degli italiani conosce la Medicina Omeopatica e a farne uso è il 17% della popolazione. Ciò significa che quasi 9 milioni di italiani utilizza farmaci omeopatici e lo fa almeno una volta all'anno. Con la diffusione d…

8 giugno 2019: Metodologia Clinica Omeopatica (Roma)

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Si terrà a Roma sabato 8 giugno 2019 dalle ore 9.30 alle 19.00 il Seminario Internazionale di Medicina Omeopatica dal titolo "Metodologia Clinica Omeopatica". Relatore: Dr. Renzo Galassi. Il seminario fornisce 9 crediti ECM ed è r…

25-28 settembre 2019: 74 LMHI Congresso Mondiale Omeopatico (Sorrento, NA)

Lo trovi in: Eventi di Omeopatia

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Il 74° Congresso Mondiale Omeopatico della L.M.H.I. (Liga Medicorum Homoeopathica Internationalis) "La Medicina del futuro dal cuore antico" si terrà a Sorrento (Napoli) da mercoledì 25 settembre (ore 8.00) a sabato 28 se…

Omeopatia e dentizione primaria: nuovo studio pilota indiano

Lo trovi in: Ricerca Omeopatica

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Alcuni Autori del Central Council for Research in Homoeopathy in India hanno evidenziato (in un articolo apparso sulla rivista Homeopathy) come, durante la dentizione primaria, i bambini mediamente soffrano di raffreddore, febbre…

Morto a 94 anni Dr. Eugenio Federico Candegabe

Lo trovi in: Attualità

Autori: Redazione di LibriOmeopatia.it

Sabato 23 Marzo è mancato il Dr. Eugenio Federico Candegabe, grande Medico Omeopata argentino. Nel 1971 insieme a Paschero aveva fondato l’Escuela Médica Homeopática Argentina (EMHA), uno dei centri di formazione omeopatici più …

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione