Sinergetica e Omeopatia

Pubblicato il 13/10/2011

Categorie: Metodologia Omeopatica

Autori: Lucia Gasparini

Sinergetica e Omeopatia

La sinergetica è la disciplina che studia il comportamento dei sistemi complessi e che ha come compito quello di scoprire le leggi universali che stanno a fondamento dell'auto-organizzazione di strutture complesse e di sistemi nei domini scientifici più disparati.

Il termine deriva dal greco 'sinergia', che significa cooperazione, lavorare insieme, operare con, ed 'éthos', che significa comportamento. Indica quindi, nel significato letterale, lo studio del comportamento dei sistemi cooperativi. È un neologismo coniato da H. Haken con lo scopo di contraddistinguere la disciplina che studia il comportamento di sistemi complessi in condizioni lontane da quelle di equilibrio e quindi, di sistemi composti da diversi elementi interagenti, quali gli atomi, le molecole, i fotoni, le cellule, gli animali e al limite gli esseri umani.

Lo studio del comportamento di sistemi complessi ha evidenziato che essi seguono le stesse leggi generali, indipendentemente dalla natura specifica degli elementi costitutivi.

Tutti i processi che portano alla formazione delle strutture seguono un percorso obbligato che non porta ad un aumento del disordine del sistema. Al contrario, si assiste ad un asservimento di sistemi non ordinati che vengono inglobati nello stato ordinato già esistente.

Il concetto dell'ordinamento e dell'asservimento, che hanno una parte fondamentale nella sinergetica, possono essere utilizzati per comprendere tutti quei processi, a decorso ritmico, che si svolgono nell'organismo. L'oscillazione periodica che li caratterizza svolge il ruolo dell'ordinatore e asservisce le funzioni dei vari substrati metabolici secondo un ritmo periodico caratteristico.

La sincronizzazione degli oscillatori intercomunicanti, localizzati a livello delle membrane cellulari, rappresenta un fenomeno cooperativo e presenta strette analogie con le transizioni di fase al punto critico.

I processi di crescita e di differenziamento, che avvengono in biologia, rientrano nello schema generale della sinergetica. La configurazione chimica che da ultimo si forma è l'ordinatore, il quale da una parte viene costruito dall'effetto combinato delle sostanze chimiche, ma a sua volta regge il modo in cui debbono svolgersi i vari processi chimici cosicché possa formarsi quella configurazione particolare.

Le sostanze stimolanti e inibenti la crescita cellulare, isolate in molti tessuti e in particolare a livello del sistema nervoso, seguono anch'esse i meccanismi generali della sinergetica. Così pure la stretta comunicazione tra sistema nervoso, sistema endocrino e sistema immunitario sostenuta dalle ricerche nel campo della Psiconeuroendocrinoimmunologia.

L'omeopatia contempla, tra le sue basi dottrinarie, la necessità di studiare il paziente nella sua totalità fisica e psichica e di individualizzare il malato e la terapia. Questo metodo clinico attribuisce un'importanza fondamentale ai sintomi mentali e quindi, allo stato emozionale del paziente che può influenzare in modo netto e determinante il piano fisico. Come metodo terapeutico non prevede né interventi settoriali, su singoli organi, né interventi generalizzati e sistemici. La terapia omeopatica individualizzata è finalizzata a ristabilire l'ordine perduto e a risincronizzare il paziente.

Il cosiddetto "aggravamento omeopatico", caratterizzato dal ritorno in forma lieve di vecchi sintomi, e la legge di Hering, che afferma che la guarigione deve procedere dall'interno (viscere) all'esterno (cute) e dall'alto (sistema nervoso) verso il basso (strutture periferiche), rivelano le caratteristiche della "guarigione" omeopatica: una guarigione che è caratterizzata da un "asservimento" di sistemi non ordinati nello stato ordinato già esistente. Affinché ciò sia possibile è necessario che l'organismo mantenga un certo livello di energia libera (energia vitale) e che non siano irrimediabilmente compromesse le funzioni di organi vitali.

Per ulteriori opprofondimenti di questo argomento si rinvia al testo Multidisciplinarietà in Medicina.

Bibliografia
- Gasparini L. Multidisciplinarietà in Medicina. Metodologia, Scienze biomediche, Posizione dell'omeopatia in ambito scientifico. Salus Infirmorum, 2011

Prodotto Consigliato

Metodologia - Scienze biomediche - Posizione dell'Omeopatia in ambito scientifico

Lo trovi anche in: Clinica Omeopatica

Pagine: 832, Formato: 17x24, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
Prezzo 44,94 € invece di 74,90 € Sconto 40%
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione

 

Altri articoli dello stesso autore

Modalità di assunzione di rimedi omeopatici nelle patologie acute

Lo trovi in: Metodologia Omeopatica

Autori: Lucia Gasparini

Le note che seguono riguardano essenzialmente un trattamento omeopatico unicista e cioè un trattamento prescritto da un medico omeopata che utilizza un solo rimedio per volta. Salvo diverse indicazioni da parte del proprio …

Neuroscienze e omeopatia

Lo trovi in: Metodologia Omeopatica

Autori: Lucia Gasparini

Un primo elemento che emerge dagli studi di neuroscienze riguarda l'elevato grado di complessità del cervello umano. Questa complessità è il risultato di influenze genetiche ed epigenetiche che provengono dall'embrione e da…

Acquaporine: bersaglio biomolecolare del rimedio omeopatico?

Lo trovi in: Ricerca Omeopatica

Autori: Lucia Gasparini

Le acquaporine (AQP) sono una famiglia di proteine di membrana che funziona come canali specifici per l'acqua e altre piccole molecole non ioniche. Il blocco del passaggio di ioni è finalizzato ad impedire la dissipazione del …

Cronobiologia e Omeopatia

Lo trovi in: Metodologia Omeopatica

Autori: Lucia Gasparini

I ritmi biologici sono endogeni, in quanto geneticamente determinati, ma sono modulati e modificati dagli eventi periodici ambientali. Nell'uomo, i principali sincronizzatori circadiani sono l'alternanza di luce-buio e…

Posizione dell'Omeopatia in ambito scientifico

Lo trovi in: Metodologia Omeopatica

Autori: Lucia Gasparini

La possibilità di valutare la posizione della Medicina Omeopatica in ambito scientifico richiede, come premessa indispensabile, l'esame degli strumenti concettuali e metodologici che la Scienza, in generale, e la Medicina, in …

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione