Un caso di asma bronchiale in un bambino di 4 anni guarito con l'Omeopatia

Pubblicato il 29/05/2019

Categorie: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

Fonte: Il Medico Omeopata - Rivista

Un caso di asma bronchiale in un bambino di 4 anni guarito con l'Omeopatia

Riccardo, 4 anni. Mi sono occupato di Riccardo tempo fa. È un bambino che necessita di essere controllato spesso perchè va incontro con facilità a situazioni gravi, ma sfortunatamente vive molto distante. In passato ha sofferto di bronchiolite. Un'estate fa, quando le diarree infantili sono frequenti e per lo più innocue, la sua era Paratifo B. Più recentemente sta soffrendo di asma bronchiale, con crisi improvvise, violente, inaspettate. Tali situazioni sono molto difficili da trattare telefonicamente e così i genitori stanno utilizzando le cure classiche: inalazioni 3 volte al giorno con CLENIL, FLUIBRON e BRONCOVALEAS, compresse di BENTELAN una tantum. Nonostante ciò il bambino continua a soffrire con l'asma, in un'occasione è stato ricoverato con urgenza in ospedale.

27 Dicembre 2002 - In studio

Da qualche giorno Riccardo sta soffrendo intensamente per l'asma, i farmaci non stanno funzionando, i genitori decidono di farmelo visitare con urgenza. Questo accade in tarda serata. La madre è sconvolta, fuori di sé:

Dottore, ha dovuto prendere tanti farmaci e ha avuto tante ricadute! Adesso ha di nuovo l'asma e noi non sappiamo più che fare. Da ieri sera gli ho dato 4 compresse di Bentelan, ma sta ancora male e ho paura che dobbiamo portarlo ancora in ospedale.

1. Noto che è estremamente pallido.
2. La notte, durante la crisi, intorno alla bocca diventa cianotico.
3. Sta decisamente avvinghiato alla madre, in una posizione che gli permette la massima aderenza al corpo di lei; addirittura si copre col cappotto della madre.
4. Succhia continuamente il dito.
5. Dopo un po' Il bambino si sente più tranquillo, lascia la madre e va a nascondersi sotto il tavolo.
6. Prima dell'ultima crisi ha fatto sogni brutti, litigava con i bambini nel sonno.
7. Quando ha la crisi d'asma strilla, sia di giorno che di notte; ansima e strilla, è terrorizzato.
8. È eccessivo in tutto, quando è arrabbiato, quando ride, certe volte corre come un invasato. In effetti ogni manifestazione del bambino è estremamente violenta.

Lo visito. Ha uno spasmo serrato.

La situazione si presenta sfavorevole, sia per la gravità, sia per il tasso di corticosteroidi che il bambino ha nel sangue. Mi colpisce il pallore ed è facile immaginare la cianosi cui fa riferimento la madre. Caratteristica principale: la violenza delle crisi e la repentinità.

Urge una risposta veloce, altrimenti il bambino rischia una nuova ospedalizzazione. Repertorizzazione (Synthesis 8):

RESPIRATION - ASTHMATIC - children
FACE - DISCOLORATION - cyanotic
MIND - SHRIEKING
MIND - SHRIEKING - children, in - night
MIND - HIDING - himself

Antimonium tartaricum, Arsenicum e Cuprum i rimedi più rappresentati. Scelgo Cuprum per la violenza del rimedio e per la capacità spasmodica. CUPRUM METALLICUM 30 CH

In soluzione, a sorsi, ogni 4 ore.

Cerco di tranquillizzare la madre, che ha perduto il controllo, è capace di sciocchezze; chiedo di sospendere Bentelan e di richiamare fra 24 ore.

Il giorno seguente la madre effettivamente chiama, ma la situazione è confusa, anzi lei è confusa. Sembra che il bambino stia un po' meglio, ma poi riferisce che per paura le ha dato ancora due compresse di Bentelan. Non ci sono elementi sufficenti per una valutazione corretta della risposta. Le ordino di evitare l'uso del Bentelan e di continuare con Cuprum metallicum 30 CH, informandomi di ogni cambiamento. 24 ore dopo la situazione è decisamente migliore. Dopo un altro giorno il bambino è definitivamente guarito, la crisi superata. Lo seguo ancora nei giorni successivi, fino a sospendere completamente il rimedio.

25 giorni più tardi ricominciano i problemi: telefonicamente prescrivo ancora Cuprum 30 CH e qualche giorno dopo Cuprum 200 K. Riccardo miglora un po', ma non guarisce, così chiedo ai genitori di portarlo ancora in studio.

30 Gennaio 2003 - In studio

Ha riavuto tosse, febbre e catarro, ma non asma.

Da due giorni ha ricominicato a tossire di notte, nel primo sonno.

1. La notte si sveglia, mi cerca e urla di rabbia perché non sono lì con lui.
2. Di giorno è capriccioso, litigioso, triste; litiga e piange. Con Cuprum era tutto migliorato, ma ora è tornato nella stessa situazione.
3. Si arrabbia, pretende la vicinanza mia, mi afferra con rabbia. Sin da piccolo afferrava il seno fino a farmi male.
4. Urla, mi caccia, mi vuole punire se non faccio come dice lui, piange di rabbia.
5. Da' ordini, vuole comandare, è prepotente; anche col padre.
6. A scuola invece è tranquillo. ciuccia il dito (anche a casa, giorno e notte), cerca il contatto con la maestra, vuole continuamente la sua mano.
7. È estremamente ostinato, nega cose evidenti.
8. Vuole la carne, ma non il pollo.

All'auscultazione rilevo lieve difficoltà respiratoria. Meato uretrale arrossato. Repertorizzazione (Synthesis 8):

MIND - SHRIEKING - children, in
MIND - SHRIEKING - children, in - night
MIND - SHRIEKING - children, in - waking, on
MIND - SHRIEKING - anger, in
MIND - QUARRELSOME
GENERALS - FOOD and DRINKS - meat - desire
RESPIRATION - ASTHMATIC - children
MIND - ANGER - asthmatic respiration; with

Il bambino è certamente in condizioni migliori rispetto alla visita precedente, ma non ho rilevato alcun miglioramento dopo Cuprum 200K e la tosse asmatiforme sta peggiorando. C'è da aspettarsi che la condizione asmatica si aggravi nelle prossime ore.

La repertorizzazione consiglia Nux vomica, Carcinosinum, Chamomilla e Lycopodium. Chamomilla e Lycopodium erano già stati somministrati in passato, con scarsi risultati.

NUX VOMICA 30 CH. In soluzione, ogni 4 ore circa.

Questa volta il risultato è veramente portentoso, supera le attese dei genitori e del terapeuta. La madre racconta che, dopo 2 giorni, Riccardo era un altro bambino, senza problemi respiratori, dolce, tenero, anche se sta sempre appiccicato a me!

Passa un lungo periodo senza alcun problema, nonostante la stagione sfavorevole. La madre mi dice per telefono:

Dottore, non riesco a crederci che non ha più l'asma; se la notte mi sveglio me lo vado a guardare! Non mi sembra vero.

17 Marzo 2003 - Telefonica

Riccardo ha una brutta tonsillite con febbre e placche. Sembra che il suo umore sia rimasto buono per tutto il periodo e, in fondo, una tonsillite è una malattia acuta, senz'altro di buon auspicio, il bambino è tornato ad un livello di malattia molto più superficiale e meno pericolosa. In passato poi ne aveva sofferto.

Nonostante non ci siano i sintomi mentali decido di prescrivere Nux vomica 30 CH.

Due giorni dopo la madre mi richiama riferendomi che il bambino ha placche bianche sparse per tutta la gola, ha febbre elevata e vuole stare sempre attaccato a lei, giorno e notte, vuole sdraiarsi sulla sua pancia.

I sintomi ora sono totalmente differenti. Non uso il repertorio, c'è un rimedio che conosco bene ed utilizzo in situazioni simili, quando la gola è invasa da pseudo-membrane biancastre ed il bambino richiede un contatto materno anomalo. Mi tornano le immagini di Riccardo quando ciuccia costantemente il dito, quando cerca di aderire completamente all'addome materno, coprendo sé e lei con il cappotto: LAC CANINUM 30 CH in soluzione, ogni 4 ore.

La guarigione è veloce e completa. Una situazione simile si ripete un mese più tardi: ancora Lac caninum 30 CH, prescritto telefonicamente, e guarigione. Da allora sono trascorsi oltre 3 mesi, nessun ulteriore problema, di nessun tipo. Dell'asma nemmeno una traccia.

La madre, che nel frattempo è venuta per curarsi, mi racconta che Riccardo è più autonomo, succhia di meno il dito e la lascia un po' più libera.

In Lac caninum, oltre ai sintomi della gola, troviamo tutta la condizione nervosa del bambino; un esempio ce lo fornisce H.C. Allen su Keynotes. Da notare la diagnosi differenziale con Nux vomica:

Adirato, irritabile; il bambino piange e urla tutto il tempo, specialmente di notte. (Jal., Nux, Psor.).

Prodotto Consigliato

Lo trovi anche in: Materia Medica Omeopatica Pediatria Omeopatica

Pagine: 608, Formato: 17x24, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Salus Infirmorum
Prezzo 47,50 € invece di 50,00 € Sconto 5%
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione

 

Altri articoli dello stesso autore

Un caso di depressione euforica trattata con Opium crudum

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

Questo che segue è il caso in cui Opium ha una chiara ed inequivocabile azione di rimedio Simillimum. Risalta della Paziente il contrasto fra un'euforia fantasiosa ed immaginifica ed un'inerzia reattiva organica che si esprime in …

Opium crudum in clinica omeopatica pediatrica

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

È il caso di una bambina di un anno che viene in visita perché ammala continuamente con febbri elevate, soffre di tossi croniche e di una sindrome da malassorbimento di cui non si conosce la causa, con diarree e scarsa crescita. È…

Lentezza, torpore e ottundimento: un caso clinico omeopatico

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

È il caso di un uomo di 35 anni. È in terapia per emorroidi, sinusite, bronchite e dolori al dorso. PRIMA VISITA - 19 DICEMBRE 1995 È un Paziente di carnagione scura, brevilineo, lento nelle sue reazioni e anche ne…

Appunti di Omeopatia clinica: insonnia, stipsi, astenia

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

È questo il caso, assai complesso, di una Paziente di 48 anni che viene a curarsi prevalentemente per asma bronchiale, di cui soffre da circa 8 anni. Nella descrizione inserisco anche la prima parte della terapia che non riguarda …

2 casi clinici del rimedio omeopatico Capsicum annuum

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

Caso clinico 1 Questo caso mostra molto bene la nostalgia di cui è affetto Capsicum. La bambina ha difficoltà a separarsi dalle persone care, anche per breve tempo; rifiuta la scuola, è malinconica, assume troppo cibo ed è sov…

Sull'uso delle dosi e delle potenze omeopatiche (Recensione)

Lo trovi in: Estratti Libri - Recensioni

Autori: Gustavo Dominici

Ho letto con attenzione il libro-pamphlet che ci propone Salvatore Coco, lentamente, ricapitolando spesso le acquisizioni precedenti per non perdere importanti concetti. Il testo è sintetico e denso, frutto di studio e …

Due casi clinici omeopatici di Croton tiglium

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

CASO CLINICO N. 1 Donna di anni 34 - 11 Marzo 2001 Ho visitato la paziente in studio due mesi fa, alla 34a settimana di gravidanza. Era debilitata, esausta; soffriva di prurito e fame notturni, il prurito in forma grave, con…

Qual è il rimedio omeopatico migliore per affrontare un caso clinico?

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

Esiste nel mondo omeopatico la tendenza a trasformare quesiti clinici in questioni dottrinario/filosofiche. Il problema dei cosiddetti piccoli rimedi non esiste. Esiste sempre e solo un problema clinico, che possiamo semplicemente…

Il libro della dottrina omeopatica. L'Omeopatia insegnata da P.S. Ortega

Lo trovi in: Metodologia Omeopatica

Autori: Gustavo Dominici

Il volume [Introduzione alla Medicina Omeopatica] mi è stato regalato da qualche tempo, ma è rimasto lì per un po', un bel po'. Non certo per snobismo, conosco bene la tempra di chi l'ha scritto e la dedizione amorevole di chi lo …

Il nosode omeopatico Pyrogenium: descrizione e clinica

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

Seguendo il criterio di similitudine è lecito ipotizzare che le sostanze più disgustose possano fornirci le migliori medicine per curare i peggiori casi. Pensiamo alla scarificazione dell'ulcera sifilitica, al tessuto t…

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione