Il libro della dottrina omeopatica. L'Omeopatia insegnata da P.S. Ortega

Pubblicato il 06/11/2018

Categorie: Metodologia Omeopatica

Autori: Gustavo Dominici

Fonte: Il Medico Omeopata - Rivista

Il libro della dottrina omeopatica. L'Omeopatia insegnata da P.S. Ortega

Il volume [Introduzione alla Medicina Omeopatica] mi è stato regalato da qualche tempo, ma è rimasto lì per un po', un bel po'. Non certo per snobismo, conosco bene la tempra di chi l'ha scritto e la dedizione amorevole di chi lo ha curato, ma per una sorta di soggezione. In effetti, vista la mole poderosa dell'opera, non riesce spontaneo prenderlo in mano e "cominciare a leggerlo", magari sfogliandolo qua e là; piuttosto è un libro da studiare, è un libro per imparare, per acquisire le basi e la metodologia della Medicina Omeopatica.

Questo è chiaramente l'intento dell'autore, eseguito con cura dal Dott. Renzo Galassi, che meglio di qualsiasi altro conosce il piccolo-grande Maestro (piccolo si riferisce scherzosamente ai suoi 40 Kg o meno di peso) per averlo seguito ed amato in un'esperienza ultradecennale.

Così ogni paragrafo è ben scandito, per meglio definire il concetto espresso; a lato c'è sempre un breve corsivo che vuole riassumere e fissare nella mente del lettore ciò che è stato affermato, come per costruire un edificio mattone per mattone, accertandosi ogni volta che ciò che è stato eretto sino a quel momento sia ben saldo.

È questo il risultato di tutta l'esperienza messicana, che ha in Ortega il suo centro vitale, l'unico centro propulsore, indiscusso e, per certi versi, indiscutibile. Questa scuola si è sempre caratterizzata per uno studio approfondito e particolarmente accurato di ogni aspetto dell'Omeopatia, in particolare della Filosofia che ne sta alla base e della Teoria dei Miasmi. Se a ciò aggiungiamo una speciale timidezza, tutta messicana, comprendiamo perché siano state pubblicate ben poche opere rispetto all'immenso lavoro di studio e pratica ogni affermazione, prima di essere diffusa, deve essere verificata più e più volte, fino ad arrivare alla certezza quasi assoluta della sua veridicità. Per cui il contenuto del volume - termine più appropriato che libro - diventa IL CONTENUTO, ciò che è affermato riguardo l'Omeopatia, diventa L'OMEOPATIA. Il libro che ne risulta è, quindi, IL LIBRO DELLA DOTTRINA OMEOPATICA.

Alcune delle numerose qualità del testo sono l'ampiezza su cui spazia e la profondità di indagine. Vi troviamo la storia dell'Omeopatia in tutti i paesi in cui ha avuto ed ha un peso rilevante, fra cui logicamente l'Italia. Poi tutte le radici storico-filosofiche, che vanno dalla filosofia platonica ed aristotelica fino a Jung, passando per Tommaso d'Aquino.

A seguire un approfondito studio di tutti i Principi dell'Omeopatia, curandone l'esposizione didatticamente e rispondendo ai quesiti più comuni e logici, quelle che potremmo definire FAQ. Arriva poi la vicenda hahnemanniana con un esame approfondito - ma vorrei non ripetere più quest'aggettivo, tutto qui è puntigliosamente approfondito! - dei principali paragrafi dell'Organon. Credo sia questa la parte migliore, probabilmente non ha eguali altrove.

Nella parte rimanente del volume viene chiarita la metodologia, esaminando ogni possibile eventualità in cui possa imbattersi il terapeuta e fornendo le relative risposte. Vengono esaminati i problemi delle vaccinazioni, le specializzazioni, l'incurabilità, i limiti dell'Omeopatia stessa, ed anche "ciò che è stato fatto e ciò che rimane da fare".

Uno speciale posto viene occupato dai Miasmi, ritenuti l'apice del pensiero hahnemanniano, da cui ne deriva una terapeutica coerente ne risulta uno studio completamente illuminato dalla visione miasmatica.

L'opera rappresenta - e non potrebbe non esserlo - un caposaldo dell'Omeopatia, un punto di riferimento, una fonte di conoscenze così approfondite e meditate da risultare preziosa, anche quando non ci si trovi in completo accordo, sarà comunque una base di partenza ottimale. È un libro che non può essere letto tutto d'un fiato, occorrerebbe una capacità respiratoria troppo estesa; ma quand'anche fosse letto con cura e lentezza, andrà comunque ripreso e consultato più volte nel tempo, per ricavarne chiarimenti, per apprendere un po' più della mole di contenuti offerta.

È un libro che vuole formare omeopati saldi, sicuri, con radici profonde, che sanno con assoluta certezza ciò che stanno facendo, ciò che faranno, ciò che dovrebbero fare e quale sarebbe il modo migliore. Risulta inevitabile a tutte le umane cose avere in sé uno o più limiti, che spesso corrispondono alle stesse qualità, quando queste siano perseguite in eccesso. L'opera può, quindi, intimorire, suscitare un  senso  di  riverenza  e  sgomento  da  non  facilitarne  l'approccio.  Può  anche  risultare  troppo dottrinaria, quasi una Bibbia, un testo cioè che non offre al suo interno appigli per un dinamismo dialettico, un pensiero diverso, la possibilità di spaziare con la mente, di ricercare vie leggere di applicazione dei principi omeopatici senza cadere nell'eresia. In fondo, i rimedi che usiamo, così incredibilmente potenti, sono semplici, leggeri, imponderabili!

Prodotto Consigliato

Lo trovi anche in: Filosofia Omeopatica

Pagine: 534, Formato: 21x27, Tipologia: Libro cartaceo, Editore: Nuova Ipsa Editore
Prezzo 58,90 € invece di 62,00 € Sconto 5%
Disponibilità Immediata. Pronto per la spedizione

 

Altri articoli dello stesso autore

Un caso di depressione euforica trattata con Opium crudum

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

Questo che segue è il caso in cui Opium ha una chiara ed inequivocabile azione di rimedio Simillimum. Risalta della Paziente il contrasto fra un'euforia fantasiosa ed immaginifica ed un'inerzia reattiva organica che si esprime in …

Opium crudum in clinica omeopatica pediatrica

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

È il caso di una bambina di un anno che viene in visita perché ammala continuamente con febbri elevate, soffre di tossi croniche e di una sindrome da malassorbimento di cui non si conosce la causa, con diarree e scarsa crescita. È…

Lentezza, torpore e ottundimento: un caso clinico omeopatico

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

È il caso di un uomo di 35 anni. È in terapia per emorroidi, sinusite, bronchite e dolori al dorso. PRIMA VISITA - 19 DICEMBRE 1995 È un Paziente di carnagione scura, brevilineo, lento nelle sue reazioni e anche ne…

Appunti di Omeopatia clinica: insonnia, stipsi, astenia

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

È questo il caso, assai complesso, di una Paziente di 48 anni che viene a curarsi prevalentemente per asma bronchiale, di cui soffre da circa 8 anni. Nella descrizione inserisco anche la prima parte della terapia che non riguarda …

2 casi clinici del rimedio omeopatico Capsicum annuum

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

Caso clinico 1 Questo caso mostra molto bene la nostalgia di cui è affetto Capsicum. La bambina ha difficoltà a separarsi dalle persone care, anche per breve tempo; rifiuta la scuola, è malinconica, assume troppo cibo ed è sov…

Un caso di asma bronchiale in un bambino di 4 anni guarito con l'Omeopatia

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

Riccardo, 4 anni. Mi sono occupato di Riccardo tempo fa. È un bambino che necessita di essere controllato spesso perchè va incontro con facilità a situazioni gravi, ma sfortunatamente vive molto distante. In passato ha sofferto di…

Sull'uso delle dosi e delle potenze omeopatiche (Recensione)

Lo trovi in: Estratti Libri - Recensioni

Autori: Gustavo Dominici

Ho letto con attenzione il libro-pamphlet che ci propone Salvatore Coco, lentamente, ricapitolando spesso le acquisizioni precedenti per non perdere importanti concetti. Il testo è sintetico e denso, frutto di studio e …

Due casi clinici omeopatici di Croton tiglium

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

CASO CLINICO N. 1 Donna di anni 34 - 11 Marzo 2001 Ho visitato la paziente in studio due mesi fa, alla 34a settimana di gravidanza. Era debilitata, esausta; soffriva di prurito e fame notturni, il prurito in forma grave, con…

Qual è il rimedio omeopatico migliore per affrontare un caso clinico?

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

Esiste nel mondo omeopatico la tendenza a trasformare quesiti clinici in questioni dottrinario/filosofiche. Il problema dei cosiddetti piccoli rimedi non esiste. Esiste sempre e solo un problema clinico, che possiamo semplicemente…

Il nosode omeopatico Pyrogenium: descrizione e clinica

Lo trovi in: Casi Clinici

Autori: Gustavo Dominici

Seguendo il criterio di similitudine è lecito ipotizzare che le sostanze più disgustose possano fornirci le migliori medicine per curare i peggiori casi. Pensiamo alla scarificazione dell'ulcera sifilitica, al tessuto t…

Disclaimer

Le informazioni contenute in questo articolo sono puramente divulgative. Tutte le eventuali terapie, trattamenti o interventi energetici di qualsiasi natura che qui dovessero essere citati devono essere sottoposti al diretto giudizio di un medico. Niente di ciò che viene descritto in questo articolo deve essere utilizzato dal lettore o da chiunque altro a scopo diagnostico o terapeutico per qualsiasi malattia o condizione fisica. L'Autore e l'Editore non si assumono la responsabilità per eventuali effetti negativi causati dall'uso o dal cattivo uso delle informazioni qui contenute. Nel caso questo articolo fosse, a nostra insaputa, protetto da copyright, su segnalazione, provvederemo subito a rimuoverlo. Questo sito non è da considerarsi una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato con una frequenza costante e prestabilita. Gli articoli prodotti da noi sono coperti da copyright e non possono essere copiati senza nostra autorizzazione